LADY MACBETH DEL DISTRETTO DI MCENSK

LADY MACBETH DEL DISTRETTO DI MCENSK

15-22 APRILE
TEATRO SAN CARLO, Napoli

Settori e prezzi
Poltronissima Oro € 150
Poltronissima € 130
Poltrona Oro € 130
Poltrona € 110
Palco I, II centrale € 90/100
Palco Reale € 400
Palco I, II laterale € 80/100
Palco III, IV centrale € 65/70
Palco III, IV laterale € 50/60
Balconata € 40
Solo ascolto € 20

Descrizione

Opera in quattro atti e nove quadri Op. 29

Libretto dell’autore e di Alexander Prejs, dall’omonimo racconto di Nikolaj Leskov

Prima rappresentazione: Leningrado, Malïy Opernïy Teatr, 22 gennaio 1934

 

Direttore | Juraj Valčuha
Regia |  Martin Kusej
Regista collaboratore | Herbert Stoeger
Assistente alla regia | Karla Traun
Scene | Martin Zehetgruber
Costumi | Heide Kastler
Costumista collaboratrice | Myriam Casanova
Assistente ai costumi | Sara Berto
Luci | Reinhard Traub
riprese da  Marco Giusti

 

Interpreti

Boris Izmajlov, Dmitry Ulianov / Vladimir Vaneev (21 aprile)

Zinovi Izmajlov, Ludovit Ludha

Katerina Izmajlova, Natalia Kreslina / Elena Mikhailenko (18, 21 aprile)

Sergej, Ladislav Elgr / Ian Storey (21 aprile)

Aksinja / Una prigioniera, Carole Wilson

Sonjetka, Julia Gertseva

Un vecchio prigioniero, Vladimir Vaneev

Il contadino sciatto, Yevgeny Akimov

L’insegnante / L’ospite ubriaco / Il cocchiere, Vassily Efimov

Un fattore / Un poliziotto,  Vladimir Sazdovski

Pope / La sentinella, Goran Juric

Il portinaio, Laurence Meikle

Un mugnaio, Donato Di Gioia

Sonjetka, Julia Gertseva

L’ispettore di polizia / Un ufficiale sergente, Alexander Teliga

Primo caposquadra, Alessandro Lualdi

Secondo caposquadra, Mario Todisco

Terzo caposquadra, Giuseppe Valentino

Allestimento del National Opera Ballet Amsterdam

 Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Domenica 15 Aprile 2018, ore 19 – Turno A
Mercoledì 18 Aprile 2018, ore 18 – Turno B
Venerdì 20 Aprile 2018, ore 20 – Turno C/D
Sabato 21 Aprile 2018, ore 20 – Fuori Abbonamento
Domenica 22 Aprile 2018, ore 17 – Turno F

Opera audace, scandalosa e rivoluzionaria, Lady Macbeth del distretto di Mzensk dopo un iniziale successo, nel 1936 fu condannata duramente dalla “Pravda” che la definì “caos anziché musica”. Non è un caso che, pochi giorni prima, Stalin si fosse presentato a una recita abbandonando il teatro poco prima della fine della rappresentazione. L’opera scomparve subito dai programmi della Russia Sovietica e Shostakovich si vide costretto ad apportare una lunga serie di modifiche al libretto e allo spartito. Soltanto nel 1979, quattro anni dopo la morte dell’autore, Mistislav Rostropovich riuscì a mettere in scena la partitura della versione originale.